maggio 2020

sab09magTutti i giornidom10Corpo NON mente EVENTO RIMANDATOLa psicoanalisi e i sintomi nella contemporaneità. Organizzatore: FLaI Lombardia Tipologia:NazionaliCittà:BergamoTipo di evento:Convegni

Dettagli Evento

“Corpo non mente – La psicoanalisi e i sintomi nella contemporaneità” è il titolo del III Convegno Nazionale di Psicoanalisi del Forum Lacaniano in Italia – FLaI, che suggerisce un tema di lavoro strettamente collegato all’XI Rendez-Vous dell’Internazionale dei Forum del Campo Lacaniano, che avrà luogo a Buenos Aires dal 9 al 12 luglio prossimi e che avrà per titolo “Trattamenti del corpo nel nostro tempo e nella Psicoanalisi”  https://forofarp.org/citaif2020buenosaires/cita-it/.

Il tema:

Il tema è solo apparentemente facile da abbordare, perché se di sicuro “il corpo parla”, tramite i sintomi che, del corpo, come suggerisce Lacan, sono eventi,  è anche vero che gli eventi contemporanei del corpo parlante non sono più quelli del corpo isterico, malato di verità, cui il Freud degli inizi dava parola e che, forse, ci si poteva illudere di spiegare e risolvere. 

Contro questo ingenuo ottimismo terapeutico, il tema del convegno sembra allora proporre anche una versione della questione meno ovvia, che verrà affrontata da varie angolature teoriche e cliniche: corpo, non mente.

Nel corso del convegno i diversi interventi, attraverso un paziente e rigoroso attraversamento delle forme post-moderne di disciplinamento dei corpi (e delle menti), intendono dar conto di come la psicoanalisi può farsene qualcosa dei sintomi dell’umano di oggi, preso dentro, com’è, nel discorso tecno-capitalista.

Dalla virtualizzazione del corpo, alla sua quasi-feticizzazione (attraverso le pratiche tecno-chirurgo-farmacologiche che la modernità offre); dai mutati fenomeni che implicano il corpo nelle diverse strutture psicopatologiche, ai “corpi di frontiera” (marginalizzati, torturati, resi “cose”); dalle nuove forme di godimento del corpo, al complesso rapporto fra questo e l’identità: in questo quadro, che spazio c’è ancora per le invenzioni singolari del soggetto parlante? Ecco alcune delle aree di indagine che cercheremo  di affrontare.

Partecipanti:

Lo faremo, come di consueto, avvalendoci, oltre che della Lectio Magistralis di Rithée Cevasco, (Psicoanalista, AME EPFCL operante fra Barcellona e Parigi), anche dei contributi di colleghi di altre formazioni: Riccardo Scognamiglio (Psicosomatologo, Direttore Istituto Psicosomatica Integrata, Milano); Filippo Tancredi (Medico, Criminologo, Psicologo clinico, Centro Anisé Bergamo). Siamo inoltre lieti di ospitare la collega Roberta Giacché (Neuropsichiatra, Psicoanalista del Forum Praxis Italia, Roma). Negli interventi raccoglieremo, assieme a riflessioni teoriche,  testimonianze di lavoro clinico tratte sia dalla pratica individuale che istituzionale.

Ci aiuteranno altresì ad attraversare questi temi, da diverse angolazioni, gli sguardi provenienti da un altrove, ovvero da altre discipline: discuterà con noi un noto pittore, Alessandro Papetti, la cui opera (“Pelle”) illustra il nostro Convegno, ed assisteremo nella serata del 9 ad una pièce teatrale, un monologo di B.M. Koltès dal titolo “Una notte, poco prima della foresta” interpretato da Mauro Giaconi (Extramondo Teatro – Milano).

 

Contributo  di iscrizione

40€

Riduzioni

30€ membri Forum Lacaniano

20€ studenti

Info e iscrizioni:

lombardia@forumlacan.it

Scarica qui la locandina

Ora

maggio 9 (Sabato) - 10 (Domenica)

Luogo

Bergamo

Via Alberico da Rosciate 21/a - Borgo Santa Caterina

Organizzatore

FLaI Lombardialombardia@forumlacan.it