Lo sviluppo internazionale della REP ne fa una comunità di lavoro dinamico, federativo e produttivo che potrà apportare la sua pietra all’edificio della teoria psicoanalitica perché la pratica con i bambini mette al cuore dell’esperienza l’inconscio e non può che insegnare sugli annodamenti delle sue componenti, reale, simbolico e immaginario.

Martine Menés, Marzo 2012

La Rete REP, Rete bambini e psicoanali, (Réseau Enfant et psychanalyse) nasce nel 2009, iscrivendosi nelle Formazioni Cliniche del Campo Lacaniano dell’IF-SPFCL (Internationale des Forum-École de psychanalyse des Forum du Champ lacanien), da un’iniziativa della Francia e di M. Ménes in particolare.

Il suo carattere ha però voluto essere sin da subito di respiro internazionale, tanto è che dalla REP si sono formate in diverse realtà locali del mondo delle reti REP nazionali, tra cui REP-Italia che è attiva dal 2011 ad opera del Forum Praxis.

La Rete REP è aperta a tutti coloro che lavorano con bambini e adolescenti e rappresenta una possibilità di approfondimento e di scambio sulla clinica infantile e adolescenziale, seguendo l’orientamento che Freud e Lacan hanno dato alla psicoanalisi. Ognuno può informarsi circa un progetto di lavoro, una ricerca, un tema di lettura o la creazione di un gruppo o di un cartel.

L’indirizzo e-mail di REP-Italia, in collegamento con REP-France e con REP-FLaI, è il seguente: repsy.italia@gmail.com.
Per la REP-FLaI i referenti sono, a seconda della zona, Michela Sivieri, Giulio Artizzu, Manuela Landini, Annalisa Bucciol e Antonella Loriga.

Per informazioni scrivere a rep@forumlacan.it